Il “Metodo Roffinot”

CHE COS’È IL METODO ROFFINOT?

Partendo dall’assunto di base che vede la tecnica dei seminari di crescita personale come un programma di lavoro metodico ben delineato, si può affermare che il Metodo Roffinot” sia lo stravolgimento degli stessi.

Il terapista, dopo aver a lungo sperimentato tecniche d’espressione alternativa, ha elaborato un metodo dal carattere totalmente poliedrico e multidisciplinare.

IL LAVORO DI MARIO SI PUO’ DEFINIRE “RIEQUILIBRIO ENERGETICO ATTRAVERSO L’ARTE”

Alternando tecniche creative come Costellazioni Familiari, Danza, Pittura spontanea, Simbolismo e Psicomagia, Mario riesce ad individuare il problema che affligge la persona e che provoca blocchi energetici nella sua vita.

Attraverso l’espressione artistica, che proviene dagli strati piú profondi del subconscio, il terapista utilizza potenzialitá innate in ognuno di noi. Combinandole con la piú che ventennale esperienza di Mario, ecco che il quadro si svela magicamente agli occhi del partecipante, sbloccando tutte quelle energie che lo hanno portato a vivere un momento negativo del proprio viaggio terreno.

Mario lavora con il cuore. Ogni cosa si puó risolvere con Amore, ed é proprio Amore quello che viene usato durante le vostre sedute con Mario, sia individuali, che di gruppo che a distanza.

I paradigmi canonici vengono stravolti per lasciare spazio a pittura spontanea, danza, interazione dinamica con i simboli e psico-magia. Un’esperienza olistica dall’identità non replicabile.

LE TECNICHE USATE DA MARIO

 

1) Costellazioni familiari 

COSA SONO?

La tecnica delle Costellazioni Familiari sono state sviluppate da Bert Hellingher, psicoterapeuta tedesco conosciuto in tutto il mondo.

Si rivelano un potente nonché molteplice strumento idoneo per far emergere dinamiche, apparentemente sconosciute, collegate ad eventi passati.

COME SI SVOLGONO?

La tecnica consiste in una rappresentazione scenica della tematica che necessita di essere elaborata. La rappresentazione consente alla persona che “mette in scena” la problematica da risolvere, di osservare e sperimentare le dinamiche in gioco, rendendosi pienamente consapevole della realtà che sta vivendo con gli occhi di un osservatore esterno.

Sono previste due modalità di lavoro: in gruppo ed in sessione individuale.

L’attività di gruppo rivela un carattere prettamente aggregante: spesso tra i partecipanti si generano sentimenti di armonia e solidarietà.

Questa tipologia di lavoro risulta indicata sia per coloro che desiderano rendere viva la propria Costellazione, sia per coloro che non hanno uno specifico tema su cui lavorare ma che desiderano sperimentare l’attività.

La sessione individuale è consigliata a coloro che sentono la necessità di esplorare, comprendere e risolvere situazioni che faticano ad esternare in un gruppo: che necessitano di una comunicazione riservata.

A COSA SERVONO?

aiutano a risolvere difficoltà in ogni ambito rimuovendo gli ostacoli che ci impediscono di realizzarci espandono la visione della realtà incrementando chiarezza e consapevolezza ristabiliscono equilibrio dove si presentano situazioni sbilanciate conducono rapidamente ad un aumento di energia e di vitalità ripristinano il benessere psico-fisico

2) PITTURA SPONTANEA

Attraverso la gestualità ed il movimento che la caratterizzano, l’individuo si libera gradualmente dalle rigidità accumulate, ripristina le funzioni espressive e si rigenera. E’ un’attività piacevole, a volte anche divertente, che facilita il contatto con aspetti che ci appartengono e dei quali non eravamo del tutto a conoscenza. A dipinto ultimato, spesso con stupore, ci si ritrova di fronte ad immagini che “rivelano” nostre qualità pronte per essere manifestate ed espresse. Allo stesso modo si chiariscono attraverso tale processo difficoltà esistenziali e si evidenziano le possibili soluzioni. Il dipinto non è l’aspetto più importante: la bellezza, il piacere e l’efficacia risiedono nell’atto espressivo puro, attraverso il quale “prende forma” l’interiorità della persona. Questa attività non necessita di insegnamento, in quanto appartiene già all’uomo: chiunque può svolgerla. Può essere praticata sia in sessione individuale sia in gruppo.

3) SIMBOLISMO

Ogni Essere Vivente esistente e in questa categoria sono inclusi i Minerali, gli Animali, i Vegetali e iCorpi Celesti (Pianeti, Galassie, Soli) emette un campo energetico interconnesso con il campo energetico proprio delle altre forme viventi con cui è in contatto. Questo campo energetico, che dagli esoteristi viene definito Aura, non è visibile con mezzi tridimensionali ma può essere parzialmente rilevato mediante particolari tecniche spirituali di visualizzazione.

4) PSICOMAGIA

Quando un impulso riemerge dall’inconscio, possiamo liberarcene soltanto realizzandolo. Ecco perché la psicomagia si propone di agire, non solo di parlare. Il consultante, seguendo un percorso inverso rispetto a quello della psicanalisi, invece di insegnare all’inconscio a parlare usando il linguaggio della ragione, insegna alla ragione a padroneggiare il linguaggio dell’inconscio: esso è composto non soltanto di parole ma anche di gesti, immagini, suoni, odori, sapori o sensazioni tattili.

5) DANZA

Il terapista utilizza la musica e la danza libera, intesa come espressione creativa per far affiorare le proprie emozioni, sia a livello fisico che spirituale.